Nav view search

Cerca

Agopuntura

L’agopuntura è una medicina molto antica, che nasce in Cina circa 5000 anni fa, e consiste nell’inserzione di sottilissimi aghi, in specifici punti della superficie del corpo.

La stimolazione di precisi punti, sembra attivare meccanismi di auto-guarigione del corpo, attraverso un’armonizzazione del fluire dell’energia vitale (Qi), e il riequilibrio delle componenti interne che determinano la salute dell’organismo.

L’energia fluisce attraverso specifici percorsi, detti: “canali” o “meridiani”, che percorrono tanto la superficie corporea, quanto la parte profonda.

La maggior parte dei punti di agopuntura, si trovano su questi canali che agiscono come “percorsi, sentieri” attraverso cui si può stimolare il riequilibrio energetico dell’intero organismo.

La seduta di agopuntura si svolge con un’iniziale valutazione dell’anamnesi e della storia clinica del paziente, basata sia su attente domande, sia sull’esame obiettivo e l’osservazione di tutti gli aspetti che informano sullo stato di salute e le sue possibili alterazioni.

Per la seduta vengon utilizzati aghi sterili mono-uso, inseriti sulla superficie del corpo. L’inserzione di questi piccoli aghi, non è dolorosa, e viene percepita appena. Una volta inseriti gli aghi vengono lasciati agire per circa 15-25 minuti, mentre il paziente resta rilassato.

Il numero delle sedute di agopuntura richieste, varia a seconda della natura del disturbo che si vuole trattare, e della risposta individuale di ciascuna persona al trattamento.

Di solito sono richieste un numero di sedute che varia tra le 6 e le 12 sedute, a cadenza settimanale.

Per disturbi cronici o di grave entità, sono richiesti trattamenti più lunghi.

L’agopuntura può essere usato per trattare praticamente qualsiasi disturbo.

Le patologie in cui da migliori risultati sono:

  • cervicalgia
  • sciatalgia
  • dolori lombari
  • cefalea
  • dolori post-traumatici
  • disturbi mestruali e della menopausa
  • patologie dermatologiche
  • mal posizionamento fetale
  • leucorrea, e disturbi uro-genitali
  • asma, bronchite e disturbi respiratori
  • disturbi digestivi e intestinali
  • depressione e disturbi dell’umore