Nav view search

Cerca

Chi sono

Beatrice GiorginiMi chiamo Beatrice Giorgini e sono nata a Cesena il 25 ottobre del 1980.

Fin da bambina sono stata molto incuriosita e affascinata dalla medicina e dalla cura delle persone.

I miei genitori avevano una delle prime erboristerie di quei tempi, a Cervia, in provincia di Ravenna.

Mio padre, il Dr Martino Giorgini, fin dal 1978 ha portato avanti la sua ricerca nel campo della Medicina Naturale, dell’Alchimia e della Fitoterapia, trasmettendomi fin dalla tenera età, l’amore e l’interesse per queste Scienze.

L’essere cresciuta in una famiglia in cui l’attenzione per la salute, la natura, l’alimentazione, ma anche l’energia, la vita e la spiritualità, ha rappresentato una costante, negli anni mi ha enormemente influenzato. Infatti è sempre stato vivo in me il fascino per il mistero dell’uomo e del corpo umano, dell’energia e dello spirito vitale che ci anima.

La mia curiosità nei confronti di questi aspetti, insieme al desiderio di poter contribuire in qualche modo a migliorare la vita delle persone, hanno fatto si, che dopo il liceo, decidessi di iscrivermi all’Università di Medicina e Chirurgia a Bologna.

Gli anni dell’Università non sono stati facili per me, perché la visione della salute, della cura e delle malattie, con cui ero cresciuta e che avevo respirato tutta la mia vita, era assai lontana da ciò che mi veniva insegnato e che vedevo nei reparti d’ospedale.

Fin da quegli anni, mi sono trovata a sforzarmi di trovare un modo per integrare la visione scientifica e materialista della moderna Medicina ufficiale, con la mia visione, frutto di un’educazione non proprio “convenzionale”!

Durante quegli anni, oltre che le difficoltà legate alle studio, mi sono trovata ad affrontare diversi disturbi di salute che mi provocavano non poco disagio . E’ stato allora che ho verificato in prima persona che l’approccio della Medicina convenzionale non rispondeva appieno ai miei bisogni, prima di tutto come paziente, come persona e di conseguenza come futuro medico.

Così ho capito che io volevo qualcosa di diverso. Volevo una Medicina che fosse una pratica di vita, un percorso di benessere e miglioramento, da coltivare ogni giorno, che trasformasse il mio corpo e la mia vita in ciò che avevo sempre sognato.

Cercavo un modo per sentirmi al meglio in tutti gli aspetti della mia vita: fisico, emotivo, psicologico, relazionale e spirituale.

Volevo svegliarmi la mattina e sentirmi piena di energia e di buonumore, volevo avere un corpo snello, forte, armonioso e bello.

Volevo non avere sintomi che mi infastidissero o mi distogliessero da ciò che amavo davvero.

Volevo avere lucidità mentale, memoria, voglia di apprendere, facilità nell’affrontare le situazioni e i cambiamenti.

Volevo essere felice, sicura e presente.

Volevo vivere lo stress e gli impegni come uno stimolo a dare il massimo e non come ostacoli che mi sfinissero.

Insomma volevo sentirmi, apparire ed essere al top!

E d’altronde chi non lo vorrebbe?

Non mi è servito molto per capire che non avrei trovato la risposta che cercavo nella sola Medicina Convenzionale, che per quanto necessaria ed insostituibile per curare e prevenire le malattie, non è in grado di prendersi cura dell’individuo nella sua totalità, e rispondere ai suoi bisogni fondamentali per vivere appieno e felicemente.

Ecco perché ho cercato altri approcci, che prendessero in considerazione l’essere umano in tutta la sua complessità e affrontassero i diversi aspetti alla base di un vero e profondo benessere.

Infatti, per me, la salute non è riconducibile alla semplice assenza di malattia.

Io credo che la salute sia l’unione armoniosa di un corpo sano in cui regna un equilibrio psico-emozionale, che permette di gioire e vivere il piacere della fisicità e insieme di affrontare le esperienze della vita nel modo più costruttivo possibile.

Ho scoperto, che questo equilibrio è possibile per ognuno di noi, semplicemente seguendo una via di rispetto, cura e amore per se stessi.

Personalmente ho dovuto cercare, provare, sperimentare molto, prima di trovare le risposte che desideravo.


Dopo la laurea ho deciso di studiare la Medicina Tradizionale Cinese e l’Agopuntura, trovando nella Medicina Orientale, una filosofia di vita e una corrente di pensiero molto vicina al mio modo di sentire e vedere la vita.

Contemporaneamente ho intrapreso lo studio e la pratica della Medicina Estetica, che per me significava la ricerca di un approccio per valorizzare e migliorare il non solo l’aspetto fisico, ma il vissuto emotivo che direttamente si correla al rapporto che ognuno di noi ha con il proprio corpo e la propria immagine.

Ho trovato inoltre molte risposte alle mie domande, rivolgendomi alla saggezza degli antichi e della natura; attraverso lo studio della Fitoterapia, della Filosofia Orientale, del mistero dell’Energia che ci anima e dà vita a tutto l’universo e all’equilibrio che sottende tutte le cose.

Negli anni, il mio vissuto, le difficoltà, gli ostacoli e le sofferenze che ho affrontato, mi hanno spinto ad interessarmi sempre di più non solo di Medicina, ma anche di Psicologia, di PNL (Programmazione Neuro Linguistica), di Crescita Personale e di Meditazione.

In apparenza poteva sembrare che passassi da una cosa all’altra senza una chiara direzione, in questa mia ricerca spasmodica; frequentando corsi di tutti i tipi in giro per il mondo, leggendo, studiando e seguendo diverse scuole. Ma adesso, a posteriori, capisco che non stavo facendo altro che mettere insieme tutti i pezzi di un grande mosaico, che oggi mi permette di essere in grado di prendermi cura dei pazienti e di me stessa, nel modo che desideravo.

Tutto ciò, è stato per me fonte d’ispirazione per creare un mio approccio personale nel lavoro.

Da sempre, desideravo un approccio che coprisse tutte le sfaccettature della persona e che diventasse un vero e proprio stile di vita da seguire nel tempo.

Volevo creare qualcosa che permettesse alle persone di ottenere risultati e imparare come prendersi cure di se stesse, rendendosi autonome e responsabili della propria vita e della propria salute.

Non avendolo trovato in un solo libro, o in una sola disciplina, mi sono impegnata personalmente a mettere insieme tutto ciò che ritenevo fondamentale per vivere al meglio.

E ne ho fatto la mia linea guida, nella vita e nel lavoro.

Ogni giorno, provo a trasmettere ai miei pazienti, con passione e dedizione, ciò che ho appreso e che ha trasformato la mia vita, sperando di aiutarli a migliorare anche la loro.