Nav view search

Cerca

Agopuntura per bambino podalico

L'Agopuntura e la moxibustione, sono metodi naturali che fanno parte della Medicina tradizionale Cinese. Queste tecniche terapeutiche vengono usate per la cura e la prevenzione di innumerevoli disturbi.

Tra le loro varie applicazioni, trovano anche quella del "mal posizionamento" fetale.
Infatti, non e' infrequente che il bambino, pur avvicinandosi lo scadere della gravidanza, non assuma la posizione cefalica come dovrebbe, ma continui a presentarsi podalico, costringendo a ricorrere al parto cesario.
La stimolazione con l'Agopuntura e la moxibustione, di particolari punti, provoca un aumento dei movimenti fetali invitando il bambino a girarsi. La scienza non sa spiegare come e perché, questa terapia funziona, ma nonostante ciò, la percentuale di successi e' molto alta.
Per essere efficace la terapia, deve essere iniziata a partire dalla 34esima 35esima settimana, e svolta con una frequenza bisettimanale, dal medico, e quotidianamente, a casa (solo con la moxibustione e la digitopressione), dalla mamma o dal papà.
La terapia e' priva di effetti collaterali, tuttavia, deve essere svolta da un medico agopuntura esperto, e monitorata con ecografie di controllo, dal ginecologo.
L'Agopuntura ha importanti applicazioni in ambito ostetrico: nausea, gonfiore, emorroidi, stipsi, disturbi della gravidanza, insonnia, dolori, ansia, depressione post-partum, mancanza di montata lattea, ecc... Ciò ha numerosi effetti positivi e vantaggi, e permette di ridurre la medicalizzazione del parto e l'uso e abuso di farmaci.
L'Agopuntura poi, ha un effetto analgesico e rilassante, che aiuta a ridurre il dolore nella fase di travaglio, e nel post-partum. Molto importante anche durante l'allattamento, per stimolare la produzione di latte e ridurre la spossatezza.