Nav view search

Cerca

Fitoterapia

La parola Fitoterapia deriva dal greco phyton (pianta) e therapeia (cura), ovvero la scienza che studia le proprietà terapeutiche delle piante e utilizza medicamenti vegetali per la cura delle malattie.

La fitoterapia rappresenta in assoluto la prima forma di medicina utilizzata dall’uomo. Infatti, l’uso terapeutico delle piante medicinali è conosciuto sin dai tempi degli Egizi e citato in testi di cultura orientale risalenti ad oltre 5000 anni fa.

Il termine Fitoterapia perciò si intende la cura e la prevenzione della malattia mediante la somministrazione di farmaci a base naturale.

La fitoterapia utilizza rimedi derivati dalle piante, come mezzo terapeutico rispettandone il fitocomplesso: ciò l’insieme di tutte le sostanze presenti nel fitomedicamento, con proprietà medicamentose più o meno evidenti, indispensabili, per l’azione terapeutica completa di quel fitomedicamento.

Molti ritengono che la fitoterapia sia una medicina alternativa, ma a mio parere sarebbe più corretto considerarla una medicina complementare a quella farmacologica. La fitoterapia è infatti la base della farmacologia di sintesi. La maggior parte dei principi attivi presenti nei farmaci oggi, sono stati sintetizzati a partire dai principi attivi naturali presenti nelle piante. Perciò oggi la Fitoterapia è considerata a tutti gli effetti facente parte della medicina ufficiale.

La fitoterapia offre una vasta gamma possibilità terapeutiche, che però, vanno sempre attentamente valutate e scelte, dopo una precisa diagnosi medica, e conoscendo tanto gli effetti benefici, quanto i possibili rischi del preparato prescritto.

La fitoterapia può essere usata per trattare e prevenire numerosi disturbi di diversi organi e apparati.

Offre inoltre un importante supporto in molte situazioni in cui può essere importante integrare la dieta e lo stile di vita, con una fonte naturale di preziose sostanze per il nostro organismo; come ad esempio dopo una convalescenza, durante la gravidanza, nel dimagrimento, nello sport, nella crescita, nei cambi di stagione, ecc..

Consiglio questi prodotti ai mie pazienti non solo per la loro sicurezza ed efficacia, ma anche perché sono convinta che agiscono ad un livello energetico oltre che organico.

Questa Energia(in Medicina Cinese viene chiamata Qi), circola in dei canali per vivificare tutte le cellule. Quando scarseggia in alcune parti del corpo, si presentano dei sintomi precisi che rivelano quale canale di energia è interessato.

La mia visione della salute e della malattia, si fonda sui principi della Medicina Tradizionale Cinese e della Medicina Olistica in generale, in cui il concetto dell’equilibrio/squilibrio energetico, è alla base di ogni alterazione dell’organismo e di ogni approccio terapeutico.

Perciò non potrei utilizzare preparati che non rispettano tale principio e lavorano proprio su di esso.